• Rendimento 4.50 %
  • Durata 60 Mesi
  • Tipo Prodotto MINIBOND
  • Garanzia SECURABLE 80% MCC
  • Investimento 390.000,00€
  • Data inizio primo periodo d'offerta: 04/08/2021
  • Data fine primo periodo d'offerta: 20/09/2021
  • Data inizio secondo periodo d'offerta: 27/09/2021
  • Data fine secondo periodo d'offerta: 08/10/2021
  • Data avvio emissione: 20/09/2021
  • Importo emissione: 1.500.000,00€
  • Valore nominale obbligazione: 10.000,00€
  • Investimento minimo: 1 lotti
  • Codice ISIN: IT0005455289
  • Tipo di tasso: FISSO
  • Tipo di rimborso: Amortising con interessi anticipati
  • Quotazione: Vienna MTF

DATI PROPONENTE

EASYTECH S.P.A.
VIA SAN BERNARDINO 139 24126 BERGAMO
03284110164
03284110164
FABIO
FINAZZI
ffinazzi@webeasytech.com

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Fabio Finazzi - Presidente del Consiglio di Amministrazione

Luca Antonio Bodini - Consigliere

Alessandro Arioldi - Consigliere

Alessandro Somaschini - Consigliere

Manuel Maffioletti - Consigliere

L'AZIENDA

Innovare per Competere: questa è la filosofia che guida il lavoro di EasyTech fin dal primo giorno. La storia della società inizia a Bergamo nel 2006, dall’iniziativa di tre giovani consulenti informatici con precedenti esperienze in aziende di taglio enterprise. Una storia in continua crescita con la nascita di Nexapp nel 2015 e di Elsilab nel 2020, dedicate esclusivamente allo sviluppo software.

Oggi EasyTech aiuta aziende di piccole, medie e grandi dimensioni nella progettazione dell’infrastruttura informatica adeguata per essere competitivi e vincenti sul mercato. Il mindset di Easytech si basa sull’innovazione tecnologica continua, con soluzioni allo stato dell’arte e uno sguardo sempre puntato al futuro e attento alla sostenibilità dei sistemi stessi.

Persone, competenze tecnologiche, investimenti in R&D, partnership con i principali vendor IT e un forte legame di fiducia con i nostri clienti, sono le nostre più grandi risorse e ci permettono di proporre soluzioni custom-made per la digital transformation, per l’ Industria 4.0 e la massima sicurezza informatica.

ASSETTO PROPRIETARIO

Itegra srl è una holding che controlla al 100% le società EasyTech e Nexapp.

Queste due società sono complementari tra loro, coprendo ambiti diversi dello stesso mercato, ma non collegate. Se EasyTech si occupa dell’assistenza hardware, aiutando il cliente da remoto o tramite un supporto operativo sul campo, Nexapp invece è una software house, che opera nella realizzazione di sistemi informatici automatizzati o applicazioni utilizzabili in qualsiasi ambito, traducendo idee e progetti di ogni cliente in soluzioni digitali personalizzate.

IMPIEGO CAPITALI RACCOLTI

Come anticipato, la società Easytech è partecipata al 100% dalla Holding Itegra, che possiede sia Easytech e Nexapp.

L’erogazione del Bond da parte di Easytech servirà appunto per l’acquisizione di una società target concorrente di Nexapp, già individuata e contrattualizzata, utile per aumentare le quote di mercato di Nexapp nel settore di riferimento.

La finalità è quella di ottenere un miglioramento del posizionamento sul mercato elevando le barriere all’ingresso, aumentando il valore del proprio business.

Assorbendo una realtà concorrente la società rafforza la propria presenza sul mercato sostenendo il pricing insediato dal competitor.

La società acquisisce così personale già formato e competente, un insieme ampio e variegato di conoscenze e abilità operative necessarie per svolgere determinate attività, all'interno di settori industriali e commerciali.

ECONOMICS

Il contenuto è riservato. Registrati per vedere gli economics di Easytech s.p.a.

VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO

Lo score complessivo totalizzato da Easytech S.p.A., basato sul Rating Cribis d&b, CeBi Score4 e Cr Score, su una scala di rischio che va da 1 a 100, dove 1 = Default e 100 = Sicurezza massima, è pari a 81,1/100 punti, corrispondente ad un giudizio che colloca la società nell’area di “Sicurezza”.
Nella sezione "documenti" è disponibile l'analisi completa del merito creditizio e della sostenibilità del debito realizzata dalla società partner, Easyfintech.

prospetto scoring minibond
scoring easytech minibond
rating easytech
valutazione merito creditizio easytech

CARATTERISTICHE DELL'EMISSIONE

EMITTENTE: Easytech S.P.A.
CODICE ISIN: IT0005455289
CARATTERISTICHE: obbligazioni a tasso fisso
SCOPO: acquisizione di una società target, concorrente di NEXAPP, già individuata e contrattualizzata
TASSO D'INTERESSE: 4,50% annuo lordo
MODALITÀ DI PAGAMENTO DEGLI INTERESSI E RIMBORSO DEL CAPITALE: Il minibond ha una struttura particolare rispetto alle operazioni a cui il mercato è abituato. Il totale degli interessi di tutto il periodo, pari al 4,5% annuo per 5 anni, sarà corrisposto in un'unica soluzione il giorno successivo alla data di emissione, cioè il 21.09.2021. Il rimborso del capitale, invece, avverrà in 5 rate annuali a partire dalla prima data di rimborso che cade il 20/09/2022.
GARANZIA: attivabile Fondo di Garanzia MCC all'80% per gli aventi diritto
VALORE NOMINALE: 10.000€
IMPORTO EMISSIONE: 1.500.000€
IMPORTO DELL'OFFERTA: 1.500.000€
PREZZO DI EMISSIONE: 100% del valore nominale 
DATA DI EMISSIONE: 20/09/2021
SCADENZA EMISSIONE: 20/09/2026
DURATA: 60 mesi
QUOTAZIONE DELLE OBBLIGAZIONI: richiesta l’ammissione alla negozionazione presso il Vienna MTF
RIMBORSO ANTICIPATO SU RICHIESTA DELL'EMITTENTE: l’Emittente si riserva la facoltà di procedere al rimborso anticipato, integrale o parziale, delle Obbligazioni, in coincidenza con le Date di Pagamento a partire dalla Data di Pagamento che cadrà il 20/09/2022 (inclusa) e al 100% del Valore Nominale residuo non ancora rimborsato.
FORMA: titoli dematerializzati
ACCENTRAMENTO: Monte Titoli s.p.a.
INTERMEDIARIO DI REGOLAMENTO: Montetitoli - Procedura Easy Issuance
AGENTE DI PAGAMENTO: Montetitoli - Procedura Easy Issuance
AGENTE DI CALCOLO: Montetitoli - Procedura Easy Issuance

PIANO DI AMMORTAMENTO

Il minibond di Easytech spa ha una struttura particolare rispetto alle operazioni a cui il mercato è abituato. Il totale degli interessi di tutto il periodo, pari al 4,5% annuo per 5 anni, sarà corrisposto in un'unica soluzione il giorno successivo alla data di emissione, cioè il 21.09.2021. Il rimborso del capitale, invece, avverrà in 5 rate annuali.

Prendendo come esempio un investimento di 10.000€, l'investitore si vedrà corrisposta un'unica cedola di ammontare pari a 1.350€, cioè il totale degli interessi dei 5 anni, il giorno successivo all'emissione, cioè il 21/09/2021. Il capitale, invece, gli verrà rimborsato in 5 rate di 2.000€ ciascuna con cadenza annuale a partire dalla prima data di pagamento che cade il 20/9/2022.

Nella tabella seguente è sintetizzato il piano di ammortamento del prestito. 

piano di ammortamento del minibond easytech

PRINCIPALI IMPEGNI DELL'EMITTENTE

  1. Comunicare tempestivamente eventuali modifiche significative dell’oggetto sociale e/o della struttura societaria
  2. Comunicare tempestivamente il verificarsi di qualsiasi evento che possa determinare l’insorgere di un Evento Pregiudizievole Significativo;
  3. Comunicare tempestivamente l’eventuale sospensione delle Obbligazioni dalle negoziazioni sul Vienna MTF
  4. Comunicare tempestivamente tutte le informazioni affinché i Portatori delle Obbligazioni possano esercitare i propri diritti
  5. Destinare i fondi dell'emissione al supporto del piano industriale
  6. Non cessare, né modificare l’oggetto sociale dell’Emittente
  7. Non cessare né modificare in maniera significativa il core business
  8. Non effettuare la distribuzione di utili e il rimborso del capitale sociale in misura superiore all'10% degli utili derivanti dall'ultimo Bilancio Individuale regolarmente approvato;
  9. Obbligo di rendere disponibile sul sito il bilancio di esercizio entro 10 giorni dalla sua approvazione da parte dell'Assemblea dei Soci
  10. Obbligo di rispettare gli impegni assunti nei confronti di Monte Titoli
  11. Obbligo di porre in essere ogni attività richiesta all’Emittente affinché le Obbligazioni siano ammesse alla negoziazione sul Vienna MTF

EVENTI DI RIMBORSO ANTICIPATO

  • Cambio di controllo
  • Mancato pagamento di qualsiasi somma in relazione alle obbligazioni
  • Inadempimento di qualsiasi ulteriore obbligo dell’Emittente derivante dalle Obbligazioni
  • Procedure concorsuali e crisi dell'Emittente
  • Liquidazione dell'Emittente
  • Protesti di assegni o cambiali, iscrizioni di ipoteche giudiziali o trascrizioni pregiudizievoli, procedimenti esecutivi il cui valore complessivo nell’anno solare sia superiore ad Euro 100.000,00
  • Cessione dei beni ai creditori da parte dell’Emittente, il cui valore complessivo nell’anno solare sia superiore ad Euro 100.000,00
  • Violazione di norme di legge o regolamento
  • Invalidità o illegittimità
  • Delisting delle Obbligazioni
  • Verificarsi di un Evento Pregiudizievole Significativo
  • Verificarsi di uno o più inadempimenti da parte dell’Emittente ad una qualsiasi delle obbligazioni di pagamento derivanti da qualsiasi indebitamento finanziario, a condizione che l’importo di tali obbligazioni di pagamento sia superiore ad Euro 150.000,00 (c.d. "cross default")
  • Verificarsi del caso in cui una qualsiasi obbligazione di pagamento dell’Emittente (diverse da quelle nascenti dalle Obbligazioni) venga dichiarata “dovuta” od “esigibile” prima della sua naturale scadenza contrattuale, a condizione che l’importo complessivo che l’Emittente sia tenuta a rimborsare a seguito di tali eventi sia superiore ad Euro 100.000,00 (c.d. "cross default")
  • Mancata certificazione dei Bilanci da parte del revisore legale

GARANZIA MCC

Gli aventi diritto possono richiedere la garanzia fino all'80% al Fondo di Garanzia di MCC. Possono accedere alla garanzia del Fondo, previo accreditamento:
a) le Banche;
b) gli Intermediari finanziari;
c) i Gestori (i gestori di cui all'articolo 1, comma 1, lettera q-bis), del decreto legislativo 24 febbraio 1998 n. 58 (SGR, Sicav e Sicaf che gestiscono direttamente i propri patrimoni, società di gestione UE, GEFIA UE, GEFIA non UE, gestore di EuVECA e gestore di EuSEF 31), che, anche in nome e per conto dei fondi comuni di investimento da essi gestiti, sottoscrivono mini bond;

La richiesta di garanzia sul portafoglio di mini bond deve essere inoltrata al Gestore del Fondo utilizzando l’apposito modulo di richiesta comunicato dal Gestore del Fondo, mediante fax, posta (raccomandata A/R) o posta elettronica certificata. In sede di domanda, i soggetti richiedenti devono indicare la data di chiusura del portafoglio di mini bond e fornire tutte le informazioni tecniche connesse alla operazione di costruzione e gestione del portafoglio di mini bond, comprese quelle utili all’applicazione dell’innalzamento della copertura del Fondo ai sensi dell’art. 8, comma 3, del Decreto mini bond, indicate nel modulo di richiesta comunicato dal Gestore del Fondo.

Il Gestore del Fondo comunica ai soggetti richiedenti, mediante fax, posta (raccomandata A/R) o posta elettronica certificata, l’ammissione ovvero la non ammissione all’intervento del Fondo, con le motivazioni che hanno indotto a ritenere inammissibile la richiesta, entro 10 giorni lavorativi dalla data della delibera del Comitato di gestione.

Per maggiori informazioni consultare il sito del Fondo di Garanzia MCC.